Stasera sarà lì, in mezzo al campo, a guidare con la fascia al braccio i suoi compagni nella partita più importante della stagione. Faro della squadra, perno insostituibile, oggi come ieri, quando capitano ancora non era ma già prendeva per mano i suoi.

13 anni fa Daniele De Rossi segnava uno dei gol più belli della sua carriera in giallorosso e si lasciava andare all'esultanza più naturale per uno come lui: un bacio alla maglia, ma un bacio vero, sincero, un gesto così spontaneo e genuino che solo chi gioca nella squadra per cui tifa può permettersi.