«Secondo te che fa Mourinho a Capodanno? Secondo me dorme, perché è un professionista». Parafrasando la celebre frase del film Vacanze di Natale, si può sintetizzare così la notte di San Silvestro del tecnico giallorosso: lo "Special One" ha salutato l'inizio del nuovo a Trigoria, assieme a una parte del suo staff (e a Felix Afena-Gyan), dopo essere stato in visita alla Caritas di Via Marsala, dove ha incontrato gli ospiti dell'Ostello "don Luigi di Liegro". Con la famiglia a Londra, Mou ha optato per una celebrazione in quella che è a tutti gli effetti la sua casa da qualche mese a questa parte. Cena e brindisi, poi subito testa al Milan, come ha scritto lo stesso José sul suo profilo Instagram: «E adesso a lavorare e a preparare l'allenamento di domani», il messaggio dell'allenatore, a corredo di una foto che lo ritrae (in sella alla sua Vespa "Special One") assieme ad alcuni membri del suo staff. Della serie: chi lavora a Capodanno, lavora tutto l'anno. Non che servisse conferma, dato lo spessore professionale di José.

Il primo allenamento

La prima seduta del 2022 si è tenuta nel pomeriggio e, come da previsioni, vi ha preso parte anche Lorenzo Pellegrini: il Capitano si è lasciato definitivamente alle spalle l'infortunio al quadricipite della coscia destra e sarà quindi a disposizione per la sfida di San Siro con il Milan in programma il giorno della Befana. In gruppo anche Tammy Abraham, che ha smaltito la forte contusione alla caviglia riportata contro la Sampdoria che lo aveva costretto ad abbandonare il campo all'inizio della ripresa. Ancora out il lungodegente Spinazzola, mentre Borja Mayoral ha lavorato a casa (come testimoniato da una sua storia su Instagram) a scopo precauzionale: l'attaccante spagnolo ha avuto un contatto con un positivo al Covid-19 e, in attesa dell'esito del test (a quello effettuato il 31 era risultato negativo), non ha preso parte all'allenamento a Trigoria. Essendo reduci dalle vacanze, e visti i tanti casi di contagio degli ultimi giorni, i membri del gruppo squadra continuano a sottoporsi quotidianamente ai tamponi, nel totale rispetto delle normative sanitarie vigenti.

Karaoke e non solo

I festeggiamenti per il nuovo anno dei calciatori, in molti casi, sono stati condivisi sui social: c'è stato chi - come Abraham, Mkhitaryan, El Shaarawy e Zaniolo - ha salutato il 2022 in famiglia; chi invece ha optato per la compagnia di qualche amico, come Veretout e Spinazzola. Una "delegazione" giallorossa si è invece ritrovata all'hotel Rome Cavalieri Waldorf Astoria: si tratta di Pellegrini, Cristante, Mancini, Bove e Calafiori; cenone, ovviamente, e poi spazio al karaoke. Il Capitano, ad esempio, ha messo alla prove le sue corde vocali divertendosi e cantando, tra le altre, anche "Lella". Poi tutti a letto dopo il brindisi, per farsi trovare pronti all'allenamento: all'orizzonte c'è il Milan.