Un giorno per ricaricare le batterie dopo l'inopinato stop del Bentegodi. Poi sarà di nuovo tempo di concentrarsi sul campionato: l'appuntamento per la ripresa degli allenamenti è fissato per domani mattina alle 10.30 sui campi del Centro sportivo "Fulvio Bernardini". Il prossimo impegno è dietro l'angolo (giovedì sera all'Olimpico) e porta il nome dell'Udinese, che si appresta a ricevere il Napoli questa sera alla Dacia Arena. I giallorossi potranno dunque teoricamente contare su un giorno in più di riposo rispetto ai friulani, anche se finora la squadra di Mourinho è quella che in Serie A ha disputato il maggior numero di partite ufficiali, considerando anche il turno preliminare di Conference League.

In ogni caso la Roma deve cercare di recuperare energie fisiche e mentali per ristabilire già in settimana il contatto con la vittoria, fino alla gara di Verona unico risultato conosciuto in stagione, anche per arrivare nel modo migliore alla sfida di domenica prossima. In ottica del doppio impegno settimanale, resta in dubbio la presenza di Viña, fuori da giovedì scorso per una botta al ginocchio rimediata nella seduta alla vigilia della coppa. Nelle ultime due al suo posto ha giocato Calafiori, che un po' alla volta sta recuperando il ritmo-partita dopo un'assenza da impegni ufficiali di quasi cinque mesi. Finora Mou ha abituato a non effettuare grandi stravolgimenti di formazione, ma contro l'Hellas diversi elementi sono apparsi un po' scarichi e almeno un cambio per reparto ci dovrebbe essere. I nomi più caldi al momento sono quelli di Smalling (ieri in campo soltanto nell'ultimo quarto d'ora per riequilibrare una squadra a trazione ultra-anteriore), Diawara ed El Shaarawy. Ma potrebbero non essere i soli a subentrare.