Il consulente delle strategie di comunicazione della Roma Maurizio Costanzo ha rilasciato un'intervista al settimanale Oggi. Tra le sue parole anche un commento sulla sua nuova esperienza in giallorosso.

"Questo impegno con la Roma mi ha risvegliato passioni sopite, come un amore quando non te lo aspetti - rivela Costanzo - Sono stato amico di tutte le proprietà, gli allenatori. I Sensi mi invitavano allo stadio ma io non ci andavo e rispondevo: «Non ci sono mai venuto, se vengo e perdiamo io non posso più uscire per strada»".

Su Mourinho: "Chiamando Mourinho, i Friedkin hanno risolto già due problemi, uno di immagine e uno di sostanza, perché Mourinho sta rafforzando la squadra. Nel frattempo, io ho incontrato i club storici, ho parlato con le tifoserie, i tassisti. Ma soprattutto sto cercando storie: quella per la Roma è una fede che va raccontata attraverso le storie dei suoi tifosi".