Le reazioni ai due match d'esordio dell'Italia nella Nations League ha suscitato tante reazioni differenti. Il ct Mancini oggi ha incassato il supporto di un allenatore di esperienza del calibro di Renzo Ulivieri: "Mancini ha colto nel segno, sono pochi gli italiani schierati in campo in Serie A. Ci vuole più coraggio, magari non tanto da parte dei grandi club, ma delle piccole squadre. Comunque, si sta facendo qualcosa". Come Ulivieri, anche Bernardeschi aveva mostrato totale supporto nei confronti del ct: "È l'uomo giusto", aveva detto. Sul fronte Roma, per rispondere alle opinioni di Mancini era intervenuto Federico Balzaretti che aveva focalizzato l'attenzione sull'importanza delle squadre B, come possibile matrice di talenti prodotti in seno alle singole società.