Tra due giorni alle 18 Roma e Fiorentina si affronteranno all'Olimpico per la sesta giornata di campionato. Uno dei protagonisti della viola, a quota sette punti in classifica a una lunghezza dai giallorossi, è certamente Pol Lirola. L'ex Sassuolo ha raccontato il momento della sua squadra in vista della gara di domenica a calciomercato.com. Ecco le dichiarazioni.

Momento?
"Siamo una squadra in crescita. Siamo consapevoli di dover ancora migliorare e anche a livello personale penso di avere ancora ampi margini di crescita. Sono abbastanza contento delle ultime prestazioni, ma penso di poter dare ancora di più. Giochiamo con un sistema di gioco abbastanza fluido, a seconda dei vari momenti della partita copro zone diverse del campo con compiti diversi. Sicuramente poter spingere e dedicarmi con maggiore frequenza alla fase offensiva è una cosa che mi piace".

Il tecnico Iachini e le critiche?
"Il mister è tranquillo, conosce questo mondo e sa come lavorare sotto pressione. Con il mister ho un ottimo rapporto, sento la sua fiducia e penso di poter dire che tutta la squadra crede in lui e nelle sue idee. Le critiche fanno parte di questo mondo, non dobbiamo pensare a zittire nessuno, ma solo guardare a noi stessi e a crescere ancora come gruppo. La vittoria con l'Udinese ci può dare fiducia, ma dobbiamo continuare a rimanere concentrati e pensare a lavorare in vista dei prossimi impegni".

Che compagno di squadra è Callejon?
"È un calciatore straordinario e un bravissimo ragazzo. La sua esperienza e il suo talento possono davvero darci tantissimo. Non abbiamo proprio lo stesso ruolo, ma sicuramente i consigli di calciatori del livello di Josè sono utilissimi per me e per i compagni più giovani".

La sfida contro la Roma?
"Sarà una partita difficilissima contro una squadra in cui giocano tantissimi campioni. Sarebbe straordinario riuscire a vincere e credo che anche nella nostra squadra, come tra i giallorossi, ci siano molti calciatori importanti, per cui non partiamo di certo battuti. Sarà una bella partita e ci auguriamo di fare una grande prestazione".