Sulle questioni che riguardano gli effetti economici dovuti alla pandemia del Covid-19 sul FinancialFairPlay, la Uefa sta pensando a prendere dei provvedimenti. Come riporta il portale sportivo inglese The Athletic, l'organo amministrativo calcistico europeo deciderà di prorogare la scadenza imposta ai club per dimostrare di non avere ancora a carico dei debiti scaduti dal 31 marzo al 30 aprile. In questo caso comunque, l'Uefa prevede il concetto di "Forza maggiore", motivo per il quale ogni situazione sarà sottoposta a valutazioni singole, caso per caso.