Dalla terza in serie A alla terzultima in B: dieci giorni fa Marcel Buchel ha provato a convincere Fonseca a tesserarlo per tamponare l'emergenza a centrocampo, ieri ha firmato per la Juve Stabia. Contratto fino a giugno, come capita quasi sempre agli svincolati, costretti ad accettare condizioni che solitamente rifiuterebbero: il centrocampista che Petrachi - insieme all'inglese Rodwell - aveva portato a Trigoria per un provino, poteva mettere nel curriculum tre stagioni in serie A, neppure troppo lontane, dal 2015 al 2018, due con l'Empoli e una con il Verona: nel 2018-19 però era rimasto fermo, perché i toscani non lo hanno mai utilizzato, convincendolo ad accettare la risoluzione, a luglio. E l'inattività lo ha anche fatto uscire dal giro della Nazionale del Liechtenstein, scelta dopo aver fatto parte delle giovanili austriache, ai tempi del Siena Primavera. Nel 2010 passò a quella della Juve, insieme a Giannetti, e al 17enne Spinazzola: lo ha ritrovato a Trigoria, ma solo per qualche giorno.