Svolta nella lotta alla pirateria. Come riporta Il Sole 24 Ore, l'operazione "Free Football" portata avanti dalla Guardia Di Finanza ha permesso di oscurare 114 siti internet che trasmettevano illegalmente streaming di partite di calcio, film e serie tv

Nata in primavera, l'operazione nei successivi mesi ha portato all'individuazione dei siti che, come si può leggere nel comunicato della Guardia di Finanza, "offrivano contenuti "pirata" sia in modalità "streaming live" cioè in diretta, che in modalità "streaming on demand", quindi, a richiesta degli interessati".

Si stima che il business della pirateria online sottragga al mercato 1,08 miliardi di euro, di cui 600 milioni per il solo settore audiovisivo. In particolare la trasmissione illegale di eventi sportivi ha visto una crescita del 52% nel biennio 2017-2018, e nell'ultimo anno sono stati circa 22 milioni gli atti di pirateria sportiva, tra calcio, Formula 1 e MotoGp.