Con Roma e Bodø/Glimt, rispettivamente prima e seconda nel girone C di Conference League, che si affrontano in Norvegia, la sfida in programma alle 21 a Sofia tra Cska e Zorya Luhansk rappresenta una sorta di ultima spiaggia in ottica qualificazione per le due squadre: i bulgari hanno un punto, gli ucraini zero, perciò tre punti oggi sarebbero fondamentali per dare un senso alle prossime partite. Tutto è ancora aperto, chiaramente, ma con il giro di boa che incombe il margine di errore si fa sempre più ridotto. Ne sa qualcosa anche il Tottenham: gli uomini di Espirito Santo, dopo il 2-2 col Rennes e il 5-1 rifilato al Mura, sono attesi dall'insidiosa trasferta in terra olandese contro il Vitesse. In vista della gara di Premier con il West Ham di domenica, ci sarà un ampio turnover, con ben dieci calciatori (quelli di movimento scesi in campo nell'ultimo turno contro il Newcastle) che non prendono parte alla sfida, tra cui i trascinatori Kane e Son. «Abbiamo l'obbligo - dice il portiere degli Spurs Gollini - di competere per arrivare fino in fondo». Ma, avverte il tecnico portoghese, «sarà una partita molto difficile». I londinesi sono in vetta a quota 4 con il Rennes, che alle 21 fa visita agli sloveni, apparsi ben poca cosa finora.

Alle 18.45 match "di cartello" a Rotterdam, dove il Feyenoord affronta l'Union Berlino: il Gruppo E è al momento molto equilibrato e vede gli olandesi a 4 punti, i tedeschi a 3 assieme allo Slavia Praga e il Maccabi Haifa a 1. Queste ultime due si affrontano allo stesso orario in Israele. A Belgrado va in scena alle 21 una sorta di spareggio anticipato per la prima piazza nel Gruppo B: si affrontano Partizan e Gent, entrambe a punteggio pieno dopo due partite. Per Anorthosis e Flora Tallinn in palio sembra esserci soltanto l'onore e poco più. Sfida interessante anche quella delle 18.45 tra Copenaghen e Paok Salonicco, con i danesi a quota 6 e i greci a 4 nel Gruppo F; lo Slovan Bratislava, che affronta il Lincoln, spera di portare a casa i tre punti che lo rilancerebbero in ottica qualificazione agli spareggi. Equilibrio anche nel Gruppo D: l'Az Alkmaar (4 punti) gioca a Cluj (1 punto per i romeni), mentre i cechi dello Jablonec (3 punti) affrontano i danesi del Randers (2 punti). Nel Gruppo H Qarabag e Basilea, a quota 4, affrontano rispettivamente Kairat e Omonia, entrambe a 1 punto.