Gli avversari

Real Betis: ecco Fekir, pronto al ritorno da titolare

All’Olimpico ci sarà anche Luiz Felipe. Il difensore è passato questa estate a parametro zero ai biancoverdi di Siviglia. Per lui sarà come un derby

Nabil Fekir con la maglia del Real Betis

Nabil Fekir con la maglia del Real Betis (GETTY IMAGES)

La Redazione
04 Ottobre 2022 - 12:26

Nabil Fekir dovrebbe già partire titolare all’Olimpico. Nell’ultima di campionato il trequartista, punto di forza del Betis Siviglia, ha rivisto il campo nella sfortunata sfida persa contro il Celta Vigo. Il 29enne francese aveva subito un infortunio di carattere muscolare nella partita contro il Real Madrid al Santiago Bernabeu. Circa un mese di stop, ora il ritorno. E sembra che mister Pellegrini voglia buttarlo nella mischia sin dal primo minuto contro i giallorossi di Mourinho. Del resto, nel secondo tempo della sfida maledetta contro il Celta, Fekir è stato al centro del gioco, toccando tantissime volte il pallone e mostrando di essere in forma anche fisicamente. Probabilmente non avrà ancora i 90 minuti nelle gambe, ma per il classe ’93 nativo di Lione la maglia di titolare sembra scontata e pare pronto a giocare almeno un’ora o forse di più. Non una bella notizia per la Roma che adesso avrà un pericolo in più a cui dover dare conto. Il trequartista francese è infatti dinamico e bravo con i piedi. Riesce a servire assist ed anche a finalizzare. Inoltre l’intesa con Willian Josè, che sarà come al solito schierato prima punta, continua ad essere positiva e ben rodata.

 Oggi, per il Betis, ci sarà la ripresa degli allenamenti dopo la seduta di scarico svolta ieri. Seduta tecnica e forse partitella a ranghi ridotti anche forse per valutare ulteriormente lo stesso Fekir che Pellegrini schiera al centro dei tre a supporto dell’unico centravanti d’area. Tra l’altro Willian Josè è anche in tal senso atipico e bravo ad interscambiarsi con i compagni di reparto che spesso si danno anche il cambio e assistono i due centrali di centrocampo. Modalità di gioco che Mourinho ed il suo staff avranno certamente studiato molto bene.

Molto atteso, sia pure per altri motivi, anche Luiz Felipe, arrivato al Betis quest’anno dalla Lazio. Un ritorno all’Olimpico in salsa derby per lui che avrà anche quindi qualche motivazione in più rispetto ai compagni di squadra. Per il resto nell’undici titolare non dovrebbero esserci troppe sorprese. In porta resterà naturalmente Bravo, una garanzia per i biancoverdi di Siviglia. Difesa a quattro con terzini che spingono molto come Ruibal e Miranda e contro cui gli esterni della Roma potranno provare a fare la voce grossa in attacco. Al centro della difesa con Luiz Felipe ci sarà Gonzalez. Mediana a due con Guardado e Akouokou. A completare l’attacco con Fekir e Willian Josè ci sono i due esterni Henrique e Canales molto bravi a saltare l’uomo.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags: