Dopo la buona prova contro la SPAL, Fonseca ha concesso un giorno di riposo alla squadra, che si ritroverà a Trigoria domattina alle 11. Oggi le attenzioni saranno rivolte al sorteggio di Europa League, che si terrà alle 13 a Nyon (Sky Sport 24 e Sky Sport Football ma anche sui canali Eurosport che sono trasmessi in live streaming su DAZN e in streaming sui canali ufficiali dell'Uefa). La Roma dopo aver chiuso il proprio girone mancando all'ultimo turno la conquista della vetta della classifica, parte dalla seconda fascia. Non sono pochi i pericoli da evitare: dalle due inglesi blasonate - Manchester United e Arsenal - all'Ajax fresco semifinalista di Champions e dominatore del campionato olandese; dal Siviglia dell'ex ds Monchi alle tre portoghesi (due delle quali allenate in passato da Fonseca: Porto e Braga), al Salisburgo dell'astro nascente Haaland, che ha dato recentemente filo da torcere a Napoli e Liverpool. Esistono anche squadre sulla carta più abbordabili, come Lask Linz, Basilea, Español, Malmoe (che però presenta la controindicazione del clima in una trasferta a febbraio) e Celtic, giustiziere della squadra di Formello nella fase a gironi. Come di consueto, non si potranno incrociare squadre della stessa nazionalità e squadre che appartenenti allo stesso girone, per questo tra le teste di serie, la Roma non potrà incontrare l'Inter e il Basaksehir. Essendo arrivati secondi nel girone, disputeremo la gara di andata in casa e quella di ritorno in trasferta. Ecco nel dettaglio la composizione delle due fasce:

PRIMA FASCIA: Ajax, Benfica, Inter, Salisburgo, Celtic, Espanyol, Siviglia, Malmoe, Basilea, Lask Linz, Arsenal, Gent, Manchester United, Sporting Braga, Porto, Basaksehir

SECONDA FASCIA: Bayer Leverkusen, Shakhtar Donetsk, Stella Rossa, Bruges, Apoel, Copenhagen, Getafe, Sporting Lisbona, Cluj, Francoforte, Wolfsburg, Az Alkmaar, Wolverhampton, Rangers, Ludogorets, Roma