le dichiarazioni

Spadafora: "Lavoriamo per riaprire gli stadi a settembre"

Il Ministro dello Sport: "All'interno degli impianti ci sarebbero le condizioni per garantire il distanziamento, ma è rischioso il flusso di persone all'ingresso"

La Redazione
16 Luglio 2020 - 19:25

Spadafora apre con cautela al ritorno del pubblico negli stadi già a settembre. Nel corso del question time al Senato, il Ministro dello Sport ha illustrato la possibilità di riaprire gli impianti sportivi nel prossimo autunno, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e delle regole generali di prudenza che questo periodo impone. Ecco le parole di Spadafora.

"Per la riapertura degli stadi si ritiene di dover continuare su quella linea di prudenza che è stata seguita finora e stiamo lavorando in maniera forte con Federazione e Lega perché a settembre alla partenza del nuovo campionato ci sia modo di riaprire gli impianti al pubblico. Se è vero che oggi all'interno degli stadi ci sarebbero le condizioni per garantire il distanziamento, è anche vero che viene considerato molto rischioso che un flusso di un numero enorme di tifosi vada a dirigersi verso un unico luogo. Soprattutto, dobbiamo capire come gestire questo flusso all'ingresso. Oggi sarebbe difficile da organizzare Il mio impegno è creare tutte le condizioni affinché l'accesso possa essere effettuato alla ripresa del campionato nel mese di settembre".

© RIPRODUZIONE RISERVATA