Damiano Tommasi rilancia le parole del ministro Spadafora. Il presidente dell'Associazione Italiana Calciatori, alla vigilia dell'incontro tra Aic e Lega Serie A, ha commentato le dichiarazioni di Spadafora - che ha proposto di bloccare lo sport anche per tutto il mese di aprile - sostenendo come sia probabile un'interruzione definitiva dei campionati. Queste le parole di Tommasi.

"Domani sul tavolo abbiamo un elemento in più rispetto alle scorse settimane perché dopo le parole del ministro Spadafora la preoccupazione che si chiudano qui i campionati c'è: occorre dunque porsi il problema della chiusura della stagione da un punto di vista sportivo, dei contratti, insomma formale".

"Sul taglio degli stipendi cerchiamo se possibile una soluzione comune. La Juve è andata avanti ma non ci ha colto di sorpresa, sapevamo tutto e non ci sentiamo delegittimati, tra l'altro Chiellini è un nostro consigliere: se non ci sono contenziosi tra club e giocatori non siamo tenuti a intervenire, se loro hanno trovato un accordo va bene così".