La Lega Serie A prova a correre ai ripari e istituisce un comitato scientifico per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. "Già prima della lettera odierna dell'AIC, aveva riunito la scorsa settimana i medici sociali di tutte le Società, con l'obiettivo primario di stabilire regole corrette a tutela della salute degli atleti professionisti - si legge nel comunicato - Ha inoltre immediatamente costituito un Comitato di esperti medico-scientifici, coordinato dal Prof. Maurizio Casasco per affrontare la situazione emergenziale dovuta al Coronavirus. Il Comitato è così composto:

- Prof. Massimo Galli, Professore Ordinario di Infettivologia e Direttore del Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche "L. Sacco", Università degli Studi di Milano;

- Dott. Ranieri Guerra, Assistant Director General, World Health Organization (Geneva);

- Prof. Sergio Pecorelli, Professore Emerito di Ginecologia e Ostetricia, Università degli Studi di Brescia; Presidente della Fondazione Giovanni Lorenzini, New York; già Presidente dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA);

- Prof. Fabio Pigozzi, Presidente della Federazione Internazionale di Medicina dello Sport; Professore ordinario di Medicina Interna e Pro Rettore Vicario, Università degli Studi di Roma "Foro Italico"; Presidente del Comitato Scientifico FMSI;

- Prof. Guido Rasi, Direttore Esecutivo della European Medicine Agency (Amsterdam); Professore di Microbiologia, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata;" 

- Dott. Giovanni Rezza, Direttore del Dipartimento malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità;

- Prof. Carlo Signorelli, Professore Ordinario di Igiene e Salute Pubblica, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano; già Presidente della Società Italiana di Igiene;

- Prof. Alberto Villani, Responsabile della UOC di Pediatria Generale e Malattie Infettive, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma; Presidente della Società Italiana Pediatria.

L'alta professionalità dei partecipanti di questo Comitato prontamente costituito porterà in breve tempo a ulteriori e importanti indicazioni medico scientifiche. La Lega Serie A seguirà e rispetterà i provvedimenti del Governo in merito e le linee guida emanate dal Comitato scientifico".