La chiusura degli stadi ai tifosi per le partite di Serie A del prossimo mese non rappresenta per le società solo un vulnus in termini di mancanza di supporto da parte dei sostenitori, ma comporta un vero e proprio danno economico. Come riporta Calcio e Finanza infatti, tra campionato e coppe europee i club italiani da qui al 3 aprile perderanno complessivamente circa 30 milioni di euro.

La squadra più colpita sarà la Juventus, con un potenziale mancato incasso di 12,3 milioni a fronte di una perdita di 121 mila spettatori. Anche le milanesi risentiranno delle porte chiuse: -3,4 (con 107mila tifosi in meno) per il Milan e -2,7 per l'Inter (che vedrà 116mila persone tra i seggiolini di San Siro). La Roma si trova appena fuori dal podio, con 2,4 milioni di mancato incasso e 73mila spettatori in meno.

La tabella realizzata da Calcio e Finanza