Il flusso perturbato atlantico scorre alle latitudini dell'Europa continentale e settentrionale, mentre sul bacino del Mediterraneo prevale una cintura anticiclonica; l'Italia, trovandosi nel mezzo fra queste due figure bariche, è interessata da un flusso di correnti occidentali, umide e decisamente tiepide rispetto al clima tardo settembrino, le quali addensano locali banchi di nubi basse a ridosso dell'arco alpino e prealpino e sulle regioni del versante ligure e tirrenico della penisola, in un contesto che, comunque, resta stabile praticamente ovunque. A Lecce, salvo la possibile presenza di banchi di nebbia a inizio giornata, la domenica trascorrerà all'insegna del sole, con cielo poco o parzialmente nuvoloso al mattino e sereno nel pomeriggio, e del caldo: le temperature massime (e, quindi, i valori durante la gara) raggiungeranno i 28/29°C, associate peraltro a elevati tassi di umidità, con clima quindi abbastanza afoso; venti deboli meridionali.