Con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, la Questura di Roma ha reso noto il piano di sicurezza per la partita di questa sera Roma-Cska Mosca, comunicando anche il reimbarco di un tifoso russo colpito da Daspo. 

"Al fine di disciplinare le fasi di accoglienza e afflusso presso l'impianto sportivo, dalle ore 17.00, sarà predisposto in piazzale delle Canestre un "Punto di Raccolta" da dove i tifosi ospiti saranno accompagnati fino allo Stadio, a bordo di autobus messi a disposizione dalla società A.T.A.C. e scortati in sicurezza dalle Forze dell'Ordine. Le misure di accoglienza ed indirizzamento sono state comunicate anche alla società tramite il collaterale ufficio di Polizia. Particolare attenzione sarà rivolta nelle zone del centro storico dove i tifosi potrebbero, come consuetudine, riversarsi per visitare i principali siti turistici. Disposti mirati servizi di vigilanza presso gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino nonché presso i caselli autostradali di Roma Nord, Est ed Ovest e presso gli scali Ferroviari della capitale e della provincia. Al fine di elevare le condizioni generali di sicurezza ed evitare la possibilità che gruppi di tifosi possano creare turbative per l'ordine e la sicurezza pubblica, è stata emessa dal Prefetto di Roma specifica ordinanza che vieta dalle ore 19.00 del 22 ottobre alle ore 07.00 del 24 ottobre, nelle aree del centro storico e in Piazzale delle Canestre, la vendita per asporto di bevande in bottiglia o in contenitori in vetro, ad eccezione di generi alimentari di prima necessità confezionati esclusivamente in vetro nonché il trasporto nella pubblica via, di bottiglie e contenitori di vetro (ad eccezione di quelli contenenti generi alimentari di prima necessità confezionati esclusivamente in vetro). Un tifoso del C.S.K.A., giunto presso lo scalo aereo di Fiumicino proveniente da Mosca, è stato fermato per un controllo: risultato con Daspo a carico, è stato reimbarcato".