Adolf Sadek, Direttore Generale del Viktoria Plzen, è intervenuto ai microfoni dell'emittente radiofonica TeleRadioStereo commentando i sorteggi dei gironi di Champions League, che hanno portato la squadra ceca ad essere inserita nel gruppo di Roma, Real Madrid e CSKA Mosca. Questo le sue parole:

Siete capitati in un girone molto difficile con Roma, Real e CSKA: quale può essere il vostro obiettivo in questa Champions League?
"Ben detto, è un girone molto duro. Il Real, probabilmente, è in questo momento il miglior club del mondo, visto che ha vinto le ultime tre Champions League. La Roma è una squadra forte, con grandi ambizioni, ma anche il CSKA Mosca è un avversario difficile. Ci piacerebbe qualificarci alla prossima fase di una competizione europea, per noi sarebbe bello giocare in Europa anche in primavera, dunque sarà questo il nostro obiettivo nel girone".

Tornerete a Roma a distanza di due anni.
"Come detto prima, la Roma è una squadra forte con grandi ambizioni. I giallorossi si sono stabilizzati molto bene e hanno giocato in Champions per molti anni. La Roma è una squadra esperta che ha tanti giovani calciatori veramente ottimi. Sappiamo che saranno due partite molto dure. Non è passato molto tempo da quando ci abbiamo giocato contro, quindi so bene di cosa sto parlando".

Quali sono i punti deboli di Roma e CSKA?
"Questa è una domanda per il nostro staff tecnico, che dovrà andare ad analizzare gli avversari".

Incontrerete Patrick Schick, un vostro connazionale. Cosa ne pensa dell'attaccante giallorosso?
"Patrick è un giovane ragazzo, molto talentuoso e con un grande potenziale. Conosco gli allenatori italiani e conosco lui. Si sta abituando a giocare in Italia e penso che diventerà un ottimo giocatore".

Avete chiesto a Pavel Nedved, vostro ex giocatore, qualche consiglio su come battere la Roma?
"Con Pavel mi sono scambiato qualche messaggio il giorno dei sorteggi, ma non gli ho chiesto suggerimenti su come poter sconfiggere la Roma: questo, come ho detto, sarà compito del nostro staff tecnico".