Francesco Totti ha parlato ai microfoni di Sky commentando il sorteggio di Champions League che ha consegnato alla Roma un girone con Real Madrid, CSKA Mosca e Viktoria Plzen. Queste le sue parole:

Un girone equilibrato.
"Sulla carta sembra tutto semplice. L'anno scorso dovevamo arrivare terzi, invece abbiamo battuto chiunque. Questo sarà un girone duro. Sappiamo che il Real farà un girone a parte. Cercheremo in tutti i modi di arrivare secondi".

Il Real quanto ha perso con l'addio di CR7. Ci potevi essere anche te nel Real. 
"Vedremo senza Ronaldo che tipo di Real sarà, anche se va detto che parliamo sempre di alieni. Il Real è sempre il Real, e ha comprato tanti giocatori. Una squadra molto competitiva e da rispettare ogni volta che la si incontra".

Dopo le semifinali dello scorso anno quale sarà l'obiettivo della Roma?
"Fare meglio dell'anno scorso vorrebbe dire andare a Madrid per la finale. Noi cercheremo di arrivare il più lontano possibile. Le aspettative quest'anno sono altissime: la squadra è forte, il gruppo è unito e il mister ha grande obiettivi. Cercheremo di dire la nostra anche in campo europeo. In Italia invece è tutta un'altra storia".

La Roma è più forte dello scorso anno? 
"La Roma è una squadra competitiva. Durante il periodo estivo si comprano e si vendono giocatori. La società ha fatto queste scelte e penso che si debbano rispettare. Ha comprato giocatori di spessore e di valore, giovani di grande prospettiva e punteremo forte su di loro".