Diego Perotti è intervenuto ai microfoni di Sky Sport alla vigilia di Porto-Roma.

Dopo ogni evento negativo c'è sempre stata una risposta, può succedere di nuovo?
"Sono convinto di sì. Basta parlare, chiacchierare, bisogna dimostrare. Domani è una partita diversa da sabato, sappiamo cosa rappresenta per il futuro della Roma e dobbiamo migliorare l'immagine data nel derby. Abbiamo un piccolo vantaggio, dobbiamo approfittarne ma dobbiamo migliorare rispetto a quello che stiamo facendo fino ad ora, giocando così non raggiungeremo i quarti. È una buona prova per dimostrare che ancora siamo lì e che questa squadra si merita di giocare i quarti di Champions".

Perché tanta differenza tra campionato ed Europa?
"Difficile trovare una risposta concreta e capire quello che succede. Purtroppo non abbiamo fatto benissimo ma non tutto è perduto. Domani possiamo raggiungere questo obiettivo e siamo a tre punti dall'Inter, con la voglia di giocare la Champions il prossimo anno. Nonostante i risultati negativi siamo ancora lì vicino e faremo di tutto per raggiungerlo".

C'è empatia ancora con Di Francesco?
"Sì, siamo al 100% con lui ma dobbiamo dimostrarlo. Non bastano le parole, le chiacchiere, dobbiamo scendere in campo e vincere e non per il mister, ma per la Roma, per i tifosi e per la storia di questa squadra. Dobbiamo dare una buona risposta e sono convinto che lo faremo".