L'attesa sta per terminare. Tra quattro giorni le sedici migliori squadre d'Europa conosceranno il proprio avversario negli ottavi di finale di Champions League: l primo ostacolo verso la finale dell'Estadio Metropolitano di Madrid (primo giugno), il primo passo di un percorso che ogni club spera di prolungare il più possibile. Nell'urna di Nyon ci sarà ancora una volta la Roma, unica italiana presente insieme alla Juventus. In programma lunedì 17 dicembre a partire dalle 12 (visibile su Sky,Rai, Eurosport 1 e in diretta streaming sul sito ufficiale e sul canale youtube dell'UEFA, su Sky Go e su Rai Play), il sorteggio avrà come di consueto dei paletti ben precisi.

Il regolamento

Le vincitrici dei rispettivi gironi verranno inserite nell'urna delle teste di serie e giocheranno in trasferta la partita di andata (in programma il 12/13 febbraio e il 19/20 febbraio) e in casa quella di ritorno (5/6 marzo e 12/13 marzo). Agli ottavi non potranno affrontarsi squadre provenienti dallo stesso girone o dalla stessa federazione. Una situazione che limita di parecchio, ad esempio, il raggio d'azione del Manchester City (cui basta un punto per confermarsi al primo posto) che non potrà essere abbinato a Liverpool, Manchester United (se dovesse chiudere al secondo posto dopo la partita di questa sera) e Tottenham. La squadra di Guardiola diventa così una delle principali possibilità per noi, visto che può essere sorteggiata solamente contro altre tre squadre (Ajax o Bayern Monaco, Atletico Madrid e Schalke 04). In attesa dei verdetti di stasera, ecco il quadro delle possibili avversarie della Roma.