Stefano Okaka, ex attaccante della Roma in forza all'Udinese, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport alla vigilia della partita con i giallorossi, in programma domani. Di seguito le sue parole. 

Cosa vi ha portato Tudor?
"Personalità e esperienza. Ha giocato con giocatori fantastici e sa capire le qualità dei giocatori per farli esprimere al meglio. Avevamo bisogno di una persona così".

Sulla squadra.
"Siamo un gruppo che si sta riformando. Dobbiamo fare ancora dei punti per restare in Serie A. Vorrei sempre fare gol, ma se segnerò contro la Roma non esulterò. E' un club che mi ha dato una vita migliore, avrò rispetto per questo club per tutta la vita".

Sulla Roma.
"A Roma c'è tutta la mia infanzia calcistica e di vita perché sono arrivato nella Capitale che avevo 15 anni ed ho incominciato la mia carriera li. Brividi, emozioni, tanti ricordi e tante cose belle. Anche molti momenti difficili che però sono serviti per farmi diventare una persona più matura".

Zaniolo è davvero il nuovo Totti? Può diventarlo?
"Secondo me di Totti ce n'è solo uno perché una persona che nasce a Roma e diventa uno dei più grandi calciatori nella storia della società giallorossa è una favola unica che non si può riscrivere. Sicuramente Nicolò potrà diventare un giocatore molto importante e fondamentale. Uno da cui ripartire".