Le parole dell'allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, al termine di Frosinone-Roma 2-3, decisa al 95' da Edin Dzeko:

Dazn

Sulla partita
"Preferisco un modo differente di arrivare ai tre punti, le condizioni del campo e il vento hanno influito. Abbiamo fatto tanti errori ma abbiamo voluto vincerla fino alla fine. Dobbiamo iniziare a giocare per 90 minuti".

Il vostro modulo vi porta ad allungarvi e a subire troppe ripartenze?
"Il secondo gol viene su un piazzato nostro dove eravamo posizionati male, De Rossi ha letto male. Avevamo la partita in mano, ma vanno chiuse, non gestite. Siamo una squadra che ha dimostrato la capacità di fare gol ma anche di prenderne. C'entra anche l'allenamento di squadra. I centrocampisti non sono stati puliti in determinati momenti, dobbiamo migliorare in queste situazioni di gioco. Oggi li giustifico in parte, ma certe prestazioni non pagano se le proponi troppo spesso".

Sulla crescita di Lorenzo Pellegrini
"Lo sto alternando da trequartista, mediano e mezzala. È un centrocampista che ha qualità differenti da Zaniolo: è meno fisico e ha più tecnica, ma nella continuità della partita ti dà tanto. Dobbiamo essere più efficaci e meno leziosi, ad un certo punto l'arbitro non gli ha fischiato un fallo incredibile. È completo, può solo migliorare".

Come sta Manolas in vista del derby?
"È presto per dirlo, è uscito per una botta alla caviglia che si è gonfiata. Valuteremo".

Come cambia la preparazione in vista del derby?
Se avessi dovuto pensare al derby non avrei fatto giocare i diffidati. Ho cercato di mettere in campo giocatori con maggiore freschezza mentale, oggi era importante vincere.

Sky

Quanto vi ha penalizzato quella disattenzione difensiva?
Mio padre mi dice sempre che va dal cardiologo dopo ogni partita. Noi riusciamo sempre complicarci la vita con queste disattenzioni. Dall'altra parte ci sono squadre con il coltello tra i denti e nessuna partita è facile. Quello che mi ha sorpreso stasera sono i tanti errori tecnici, forse dovuti al campo o al vento. Questi errori poi danno forza all'avversario.

Stasera Dzeko è stato decisivo...
Si ma è stato anche il suo modo di fare in campo. Ha trascinato la squadra. Lo deve far sempre. Quest'anno non ha fatto tanti gol in campionato, in questo momento abbiamo più una cooperativa del gol. Io spero ne faccia tanti.

Come sta Manolals?
Gli ho visto solo mettere il ghiaccio. Ha subito questo colpo e gli si è girata la caviglia. Ci auguriamo che possa recuperare ma non lo so. Vedremo dopo gli esami che farà.

Come ti spieghi questo approccio?
Se ci mancava ce lo siamo dovuti andare a cercare. Abbiamo regalato un pallone al limite dell'area e hanno fatto gol. Prendiamo troppi gol e su questo dobbiamo ragionare. Spesso sbagliamo cose semplici, stasera sono stati fatti tanti passaggi sbagliati e neanche a distanze lunghissime. Volevamo preparala per andare a vincere ma si vede che è un momento un po' cosi. Sabato avremo la Lazio che non ti perdona il minimo errore e dobbiamo essere bravi a ritrovare la concentrazione.

Roma Tv

Abbiamo vinto
"3 punti erano importanti, ottima la reazione nel finale. Nella gestione del secondo gol loro ci sono tanti errori, bisognava avere la capacità di mettersi a posto in tempo, altrimenti un centrocampista va a fare il centrale e vi assicuro non è facile. Non deve accadere questo in una partita che stavamo gestendo ma con passaggi sbagliati, volevo trovare il terzo gol, però in passato spesso si faceva fatica a vincerle"

Cosa non ha funzionato oggi dal punto di vista dell'approccio?
"E' la prima volta che prendiamo gol nei primi 15 minuti, non ci facciamo mancare niente. E' giusto voler palleggiare ma sempre corto non va bene, diverse cose sbagliate che se non entri in campo con la testa giusta portano a quello che è successo oggi".

Il centrocampo non ha mantenuto il giusto equilibrio nella lettura delle zone
"Se De rossi esce alto Pellegrini deve occupare la posizione opposta quasi da mezz'ala, in una occasione Lorenzo ha sbagliato e ha lasciato Nzonzi a coprire una zona dove fa fatica. Spesso ci alzavamo con un mediano anche se non serviva, ma se lo si fa bisogna coprire meglio le zone del campo".

Ogni tanto può capitare questa prestazione, ma non sempre. Bisogna migliorare
"Si, a partire da sabato, quando sono convinto che faremo una grande partita, perchè può solo crescere questa squadra e perchè non si può sbagliare così tanto a livello tecnico".

Com'è la situazione infortunati?
"Sono preoccupato su Manolas ma spero che gli esami entro 48 ore ci diano una risposta differente".

La Roma può avere ansia sul Milan che non perde punti?
"No, non deve, è sbagliato. E' normale che qualche pressione ci sia, l'ambiente destabilizzante non aiuta ma dobbiamo essere bravi a gestirla insieme".