Ecco il comunicato sul sito del Liverpool della famiglia di Sean Cox:

"Il Liverpool Football Club pubblica la seguente dichiarazione a nome della famiglia di Sean Cox.
Come famiglia siamo stati sopraffatti e commossi dal sostegno che abbiamo ricevuto da quando Sean è stato così gravemente ferito due settimane fa.
Dallo splendido staff medico del Walton Center che continua a prendersi cura di Sean agli ufficiali altamente specializzati della polizia del Merseyside che ci hanno assistito dal momento in cui siamo arrivati, è stato un grande conforto sapere che siamo in buone mani.
Non ci sono parole per descrivere la gratitudine che proviamo per la gente comune di Liverpool e Irlanda che ha preso Sean nei loro cuori in un modo che sottolinea perché questi luoghi hanno una meritata reputazione di generosità e solidarietà.
Ogni giorno arrivano lettere e biglietti da questo paese, dall'Irlanda e oltre. Ognuno di loro ci vuole bene e le offerte di sostegno che ci accompagnano ci hanno ricordato, anche nei momenti più bui, che non stiamo camminando da soli.

Sean rimane in una condizione critica ma è un combattente e questo, unito al supporto medico e spirituale che sta ricevendo, ci dà speranza nei nostri cuori e desideriamo ardentemente il giorno in cui nostro marito, papà e fratello tornerà a casa a Dunboyne, così noi può essere di nuovo insieme come una famiglia. Nel frattempo, chiederemmo che la nostra privacy continuasse ad essere rispettata e quando avremo notizie la condivideremo al momento opportuno. Fino ad allora, tutto ciò che possiamo fare è sperare e pregare per Sean sapendo che sta ricevendo le migliori cure possibili.

La famiglia Cox".