Champions League, Qarabag-Roma 1-2: Manolas e Dzeko rompono un digiuno lungo 2520 giorni

I giallorossi, dopo un secondo tempo di sofferenza, tornano a vincere in trasferta nella competizione continentale

27 Settembre 2017 - 15:54

La Roma torna a vincere una gara in trasferta di Champions League dopo quasi sette anni, per la precisione a distanza di 2520 dal 3 novembre 2010 (Basilea-Roma 2-3): battuto il Qarabag con un 2-1 sofferto allo Stadio Olimpico di Baku. Sembra tutto facile in avvio, quando la Roma trova il vantaggio al 7' con un colpo di testa di Manolas su assist di Pellegrini dopo una respinta del portiere avversario. Il raddoppio arriva al quarto d'ora con Dzeko, che finalizza con una botta sotto la traversa una bella azione tutta di prima della squadra di Di Francesco. Al 28' però un clamoroso errore di Gonalons concede la ripartenza ai padroni di casa: palla in area per Pedro Henrique che batte Alisson e accorcia le distanze. La Roma si fa timorosa e lascia campo agli azeri, che nella ripresa ci costringono a soffrire. In ripartenza i giallorossi si rendono pericolosi con Bruno Peres e Dzeko, ma il risultato non cambia: tre punti sofferti, dunque, ma di fondamentale importanza per il prosieguo dell'avventura europea.

[[[SSW_ID:1|1|454]]]

© RIPRODUZIONE RISERVATA