"Sì, certo che ho visto quella finale del 1984: è uno dei primi ricordi che ho da tifoso - ha detto il dg Mauro Baldissoni ai microfoni di Mediaset Premium -. Qualcuno di recente ha scritto un libro su quella partita, che è stata comunque il momento più alto nella storia della Roma. Siamo in semifinale, quindi è inevitabile che le squadre in corsa siano il meglio in Europa in questo momento. Si affronteranno due squadre che si conoscono e si rispettano. Il fattore-casa al ritorno speriamo che abbia un ruolo anche in questo turno. La Roma sa che essendo arrivata fin qui con merito, deve continuare a giocarcela: faremo tutto quello che serve per vincere, sapendo che vogliamo vincere. E' bello ritrovare Salah, che è un amico e un calciatore fenomenale: è bello incontrare grandi calciatori, siamo qui per questo. E' una bella festa di calcio".