Tutti i tifosi all'Olimpico con una bandiera per sostenere la Roma, chiamata ad un vero e proprio miracolo sportivo contro il Barcellona. È l'iniziativa lanciata sui social network da numerose pagine Facebook romaniste (Per la ROMA, Romanismo fuori moda, C'è una ragione ho la Roma in fondo al cuore, Io me chiamo Roma e tu no 5, Emanuele Venditti, Bomber della Roma, La nuova as Roma, Noi siamo la Roma, Romanismo ostinato e contrario, Tifo solo la Roma, Rivista La Roma, Romanismo, Romanisti per sempre, Resilienza giallorossa, Il giallorosso quotidiano, Informazione suina, Romanista razionale, Febbre da Roma). Un appello che, ovviamente, è rivolto ad ogni settore dell'Olimpico.

Cambiano i tempi e le forme di comunicazione: il passaparola di una volta ha lasciato spazio alla comunicazione via web e social. L'amore per la Roma - e la voglia di sostenerla sempre - non passa mai. Come è giusto che sia. Perciò nei giorni scorsi i tifosi hanno lanciato la proposta. Decine di migliaia di bandiere, per dimostrare ancora una volta al mondo intero che i romanisti non si arrendono mai. E poi, come recita il post (che riprende il celebre coro di Roma-Bayern Monaco del 20 marzo 1985), "che sarà, sarà".

«Mai come adesso sarebbe facile fare un passo indietro - si legge nel comunicato che sta facendo il giro dei social network -. E invece scegliamo di farne due in avanti perché la Roma è il nostro orgoglio. Finché il cuore batte, qui si combatte! Fai la tua parte allora: porta una bandiera! Non molleremo mai!». Il blasone dell'avversario e il 4-1 dell'andata non possono scalfire la passione e l'amore dei tifosi per la Roma. «Questa è una iniziativa spontanea che non ha nessun'altra pretesa se non quella di colorare lo stadio in una serata che, comunque andrà a finire, sarà da romanisti autentici. Neanche a dirlo è la Curva Sud il traino di tutto lo stadio e chissà che "qualche" bandiera in più non possa rendere più partecipi tutti. Forza Roma!».