Non è più tempo di esperimenti in casa Shakhtar Donetsk. Archiviato il ritiro in Turchia e a Dubai, la squadra ucraina il 16 febbraio affronterà il Chornomorets in campionato, mentre il 21 ci sarà l'andata degli ottavi di finale di Champions League contro la Roma. Una gara che, almeno a parole, è di secondaria importanza per il mister Paulo Fonseca. "Voglo essere onesto, l'ho detto anche ai ragazzi: il nostro obiettivo è il campionato. Vogliamo andare avanti il più possibile in Champions, ma man mano in questa competizione le cose diventano sempre più complicate. I ragazzi - prosegue in conferenza - sanno quanto sia importante il campionato per noi. Una volta stabilita la priorità, devono concentrarsi su quella. Se non lo fanno, rischiano di non partecipare nemmeno alla partita con la Roma. Voglio che i miei calciatori capiscono che l'obiettivo non è la Champions, ma il campionato. Chi non è focalizzato sulla sfida contro il Chornomorets, sicuramente non avrà nemmeno una chance di essere motivato per la gara contro la Roma. Durante il ritiro abbiamo incontrato squadre diverse dai giallorossi, molto più difensive. Contro la Roma sarà diverso".

L'allenatore degli ucraini ha parlato anche di mercato e della permanenza di Fred. "Sono molto felice. Tutti sanno quanto sia importante per la squadra e l'interesse dei grandi club nei suoi confronti è comprensibile. Ovviamente questi ragazzi hanno delle ambizioni e sono finiti in vetrina anche grazie al nostro percorso in Champions, ma Fred è concentrato al 100% sullo Shakhtar".