Guai a sottovalutare l'impegno. Il pronostico dice Roma, l'esperienza di campo invita alla cautela. Se c'è un'eredità consegnata dalla partita d'andata a Baku,è quella. In casa del Qarabag i giallorossi centrarono una vittoria di misura accolta tiepidamente. In vantaggio di due gol nei primi minuti, sembravano poter condurre la gara in porto senza affanni. Ma un gol degli azeri costrinse tutti a restare col fiato sospeso fino all'ultimo minuto. La storia del girone ha poi mostrato che quel successo era tutt'altro che scontato: l'Atletico Madrid nel doppio confronto non è riuscito a strappare più di due punti e proprio la Roma ne ha approfittato, superando in classifica gli uomini di Simeone. Questa sera Di Francesco ha in mano il match point:con una vittoria i giallorossi passano agli ottavi di finale anche senza aspettare il risultato della sfida di Londra fra il Chelsea e gli spagnoli. Che comunque potrebbe riservare un regalo ulteriore: il primo posto nel girone, nel caso di risultato positivo dell'Atletico. In ogni caso la Roma non può permettersi alcuna distrazione,ragion per cui in campo andrà la formazione col maggior tasso di esperienza internazionale. Davanti ad Alisson, la linea di difesa sarà formata da Florenzi e Kolarov sugli esterni, con Fazio e Manolas al centro del reparto. Certa la presenza di De Rossi, che deve scontare un altro turno di squalifica in campionato ma è disponibile per la Champions, competizione nella quale ha già collezionato 50 presenze. Il centrocampo sarà completato da Strootman e dal rientrante Nainggolan, che non era stato convocato per la gara con la Spal, al pari di Perotti. Oltre all'argentino,spazio a un El Shaarawy in uno stato di grazia e ovviamente a Edin Dzeko,unico giocatore di movimento sempre presente.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-QARABAG
ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov, Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti.
QARABAG (4-1-4-1): Sehic; Medvedev, Yunuszada, Rzezniczak, Guerrier; Garayev; Quintana, Almeida, Míchel, Madatov; Ndlovu.