Il centrocampista brasiliano Gerson, che nelle ultime ore si era reso protagonista di un piccolo giallo, è stato presentato nella giornata di oggi come nuovo giocatore della Fiorentina.

Ecco le sue parole:

"Mi scuso per ieri, ma sono dovuto tornare a Roma per un problema familiare. Sono contentissimo di essere alla Fiorentina, devo fare sempre meglio, allenarmi forte e fare il mio massimo. I due gol segnati al Franchi nella gara di andata con la Roma? Io cerco di fare sempre meglio.

Come ruolo, mi metto a disposizione della squadra e del mister. Spero di poter fare altrettanto con la maglia viola e anche meglio. L'offerta dell'Empoli? Quando ho saputo che c'era un'offerta della Fiorentina ho detto subito sì, è una grande squadra, con un grande allenatore, sono contento di essere qui e spero che vada tutto bene.

Prestito secco? E' un accordo che hanno deciso le società, io devo solo pensare al campo e a fare bene, magari potrò restare anche di più, non lo so. Meglio esterno o interno? Sono a disposizione del mister, voglio solo aiutare la squadra. Un giocatore a cui mi ispiro? Ce ne sono molti, Ronaldinho, Robinho, Totti".