La gioia più recente " a casa loro" nel mese di aprile risale al 2016: è la prima stracittadina dello Spalletti-bis e finisce in trionfo, con la festa sotto la Sud. Un poker che non ammette repliche, con il risultato mai in discussione: apre El Shaarawy, raddoppia Dzeko, Parolo accorcia le distanze, quindi il diagonale di Florenzi e il sigillo di Perotti ci regalano un 4-1 fondamentale nella corsa al terzo posto.



Sei anni prima, il 18 aprile 2010, vinciamo in rimonta e restiamo in vetta alla classifica. Loro passano in vantaggio con Rocchi e nella ripresa hanno la possibilità di raddoppiare, ma Julio Sergio respinge il rigore di Floccari, prima che Vucinic si scateni: il montenegrino segna dal dischetto e su punizione. Finisce 2-1: anche stavolta si esulta sotto la Curva, con il gesto del pollice verso di Totti. Francesco è protagonista anche nel derby del 2004: si gioca il 21 aprile, Natale di Roma: il Dieci pareggia su rigore e con la telecamera inquadra la sua gente in delirio.