Quarantasette diffidati. Se i nostri conti sono giusti è questo il numero dei calciatori a rischio squalifica nella trentunesima giornata di Serie A. Dopo il recupero del ventisettesimo turno, il numero è aumentato a dismisura e la situazione si è fatta preoccupante soprattutto in casa Inter, dove ora sono ben sei i calciatori sotto diffida. Guardando in casa nostra, la Roma non ha nessun giocatore a rischio per il Derby, in programma domenica 15 aprile, mentre la Lazio teme per Bastos, ImmobileLuis Alberto. Possibile che Inzaghi decida di preservare qualcuno contro l'Udinese. Ecco l'elenco completo:

Cristante (Atalanta), Toloi (Atalanta), Petagna (Atalanta), Helander (Bologna), Barella (Cagliari), Castan (Cagliari), Cigarini (Cagliari), Giaccherini (Chievo), Radovanovic (Chievo), Capuano (Crotone), Ceccherini (Crotone), Ricci (Crotone), Pezzella (Fiorentina), Rigoni (Genoa), Veloso (Genoa), Brozovic (Inter), Candreva (Inter), D'Ambrosio (Inter), Eder (Inter), Perisic (Inter), Ranocchia (Inter), Bernardeschi (Juventus), Higuain (Juventus), Bastos (Lazio), Immobile (Lazio), Luis Alberto (Lazio), Bonucci (Milan), Koulibaly (Napoli), Mario Rui (Napoli), Mertens (Napoli), Barreto (Sampdoria), Bereszynski (Sampdoria), Caprari (Sampdoria), Ferrari (Sampdoria), Murru (Sampdoria), Adjapong (Sassuolo), Missiroli (Sassuolo), Costa (Spal), Salamon (Spal), Ansaldi (Torino), De Paul (Udinese), Hallfredsson (Udinese), Jankto (Udinese), Buchel (Hellas Verona), Caracciolo (Hellas Verona), Ferrari (Hellas Verona), Petkovic (Hellas Verona).