L'Associazione Federico Aldrovandi, con un breve comunicato postato su Facebook, ha chiesto che vengano ritirate le sanzioni per i tifosi che hanno esposto il volto di Federico negli stadi. Il riferimento, in particolare, è ai tifosi di Siena e Prato - i cui club sono stati multati dal giudice sportivo perchè il volto di Aldrovandi è stato ritenuto "provocatorio" -  ma anche a quelli del Parma, che sono stati denunciati. Ecco il testo integrale del comunicato.

"L'Associazione Federico Aldrovandi, che nel proprio statuto si fa portavoce di tolleranza e non violenza, così come altre associazioni nate per ricordare vittime di abusi, chiede che vengano ritirate le sanzioni imposte dal giudice sportivo alle tifoserie che espongono Federico. Il suo viso esprime una vita, un ricordo, un monito. Ma è una vittima, purtroppo. Rappresenta una provocazione solo per chi ha la coscienza sporca".

I nostri articoli per approfondire: 

Lo stadio in cui la bandiera di Federico Aldrovandi non può entrare 

Roma-Spal, ci doveva essere una bandiera 

Siena, Prato, Parma: il volto di Aldro fa paura

Sampdoria-Spal, il volto di Aldro vietato di nuovo

Il papà di Federico: "Ogni divieto è una coltellata al cuore"