Facciamo un giro nelle rotazioni difranceschiane. Oggi con il Cagliari, stando alle dichiarazioni di ieri di Eusebio Di Francesco nella rituale conferenza stampa pre-partita, sarà ancora una volta Kolarov a iniziare la catena di sinistra dello schieramento giallorosso. Il serbo è un insostituibile nello scacchiere romanista, o così si è rivelato, almeno. Un po' per abitudine, o forse un po'anche per rispetto. Perché Aleksandar è la Mentalità, questo ha portato nella Roma. Ancora un piccolo sforzo, poi si riposerà con il Toro (e sarà la volta di Emerson) prima di dare l'assalto all'altra torinese, quella bianconera, all'Allianz alla vigilia della vigilia di Natale. Data (quasi) per assodata la presenza di Schick nel tridente, con Perotti e Dzeko con tutta probabilità, in difesa lo scenario più plausibile è quello che vedrà Fazio e Manolas partire dall'inizio, con Juan Jesus invece delegato a occuparsi di difendere nella gara di Coppa Italia con il Torino di mercoledì pomeriggio (dove potrebbe trovare spazio Moreno). I centrali finora Di Francesco li ha alternati con continuità quasi matematica: in tre praticamente fanno una coppia. Sempre in ottica turn-over ci sarà da valutare il centrocampo. De Rossi si riprenderà la Roma. Di Fra dice di pensare di partita in partita e di non pensare a eventuali ammonizioni pesanti, ma non è da folli aspettarsi che a Radja Nainggolan, diffidato prima della Juve, un turno di riposo possa essere riservato proprio oggi. Ovviamente sempre che Kevin Strootman possa prendere il suo posto in mezzo al campo. L'olandese però negli ultimi giorni praticamente non si è allenato e anche da questo dipenderanno le scelte dell'allenatore ex Sassuolo, che, a proposito di passato in neroverde, darà una maglia da titolare a Lorenzo Pellegrini.

PROBABILI FORMAZIONI
ROMA (4-3-3): 
Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Schick, Dzeko, Perotti.
CAGLIARI (3-5-2): Rafael; Romagna, Ceppitelli, Pisacane; van Der Wiel, Ionita, Cigarini, Barella, Padoin; Joao Pedro, Pavoletti.