Fiorentina-Roma 2-4: un poker che vale la dodicesima vittoria esterna di fila

Raggiunta due volte nel primo tempo, nella ripresa la Roma si prende il match: decidono una doppietta di Gerson e i gol di Manolas e Perotti

05 Novembre 2017 - 16:10

La Roma vince 4-2 contro la Fiorentina al Franchi e ottiene la dodicesima vittoria consecutiva in trasferta: un risultato che nessuna squadra italiana aveva mai raggiunto. Decidono i due gol di Gerson nel primo tempo e quelli di Manolas e Perotti nella ripresa. I giallorossi salgono quindi a quota 27 punti in classifica dopo 11 gare disputate.

Il vantaggio arriva dopo appena 5', con El Shaarawy che serve in area l'accorrente Gerson, piatto all'angolino che trafigge Sportiello. Al 9' i viola pareggiano con Veretout, che approfitta dell'indecisione in marcatura di Gerson e insacca il cross di Gil Dias. La squadra di Di Francesco riprende a macinare gioco dopo il gol subìto e al 30' vede premiati i suoi sforzi: ripartenza di Gonalons che serve in area Gerson, il cui rasoterra mancino sigla il 2-1 per i giallorossi. Dopo dieci minuti però la Fiorentina la riprende con il colpo di testa di Simeone su cross dalla sinistra.

Nella ripresa i giallorossi prendono in mano le redini del gioco e al 50' tornano in vantaggio: corner dalla destra, Dzeko la spizza di testa e Manolas insacca il suo secondo gol stagionale. La Fiorentina non riesce a reagire, complice il ritmo alto mantenuto dalla Roma. Pezzella, già ammonito, viene graziato due volte dall'arbitro. All'84' il subentrato Defrel si divora il poker, che arriva però poco dopo: Nainggolan ruba palla e la recapita a Perotti con un perfetto lancio, botta col sinistro e match in cassaforte. Negli ultimi minuti la Roma va anche vicina al quinto gol, ma Sportiello chiude prima su Dzeko e poi su Defrel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA