Diego Perotti, al termine del match casalingo perso contro l'Inter per 3-1, non nasconde la sua amarezza ai microfoni di Sky Sport. Queste le dichiarazioni dell'argentino:

Siete preoccupati dal calo avuto nel finale?
"Se fosse entrato uno dei tre tiri finiti sul palo o ci avessero dato il rigore, la partita sarebbe finita 2-0. Loro comunque sono forti, noi non siamo stati fortunati".

Ti aspettavi l'utilizzo del VAR per l'episodio in area nerazzurra?
"Sì, anche perché non era calcio d'angolo, perché la palla l'ho mandata fuori io, lui non la prende. E' un peccato, ma ci sta. Siamo migliorati rispetto alla gara scorsa: i movimenti andranno meglio col passare delle partite, non è facile cambiare totalmente il modo di giocare. A me è sempre piaciuto giocare aperto, ma devo fare il mio lavoro: sono più vicino alla porta, quindi sarà meglio per me e per la squadra".

La rosa è meno forte rispetto alla passata stagione?
"Io sto sempre nella squadra più forte del mondo, lo stesso vale per i miei compagni e per l'allenatore. Lotteremo fino alla fine. Il calcio è questo: a Bergamo con un tiro abbiamo vinto, oggi tre pali e abbiamo perso".

Questo Icardi può essere utile alla Nazionale argentina?
"Sì, è giustissimo, il 9 che manca: si muove bene in area, è cattivo e fa gol".