Si ricomincia. Dopo essersi buttata via a Rieti ed essere stata tirata su dalla sacrosanta esclusione di Siena dal campionato, la Virtus torna in campo oggi alle 18 al Palaeur contro Agrigento. Avversario non semplice, ma non è più tempo di sprecare occasioni. Ne sono state sprecate fin troppe e anche quella di oggi lo è perché Capo d'Orlando, che condivide con la Virtus il primato in classifica, riposerà, dato che da calendario avrebbe dovuto giocare proprio contro Siena.

E mentre i siciliani (di Capo d'Orlando) invocano complotti cosmici per favorire la Virtus, che notoriamente non ha certo un rapporto idilliaco con i vertici del basket italiano, i siciliani (di Agrigento) vengono nella capitale per cercare la posizione migliore possibile per i playoff e con soli sei punti in cassifica in meno rispetto a Roma.
La Fortitudo Agrigento allenata da coach Ciani arriva a questa sfida dopo la sconfitta subita domenica scorsa contro Casale.

Al momento la squadra siciliana è al settimo posto con quattordici vittorie e undici sconfitte. Leader in termini realizzativi è Cannon, ala classe 1993 alla sua seconda stagione in maglia Agrigento, con 16.9 punti e 8.2 rimbalzi di media; segue Bell, secondo terminale offensivo che viaggia con 10.9 punti e 4.1 assist di media. Le guardie Pepe (10.8 punti di media) e Ambrosin (10.4 punti), insieme al centro Zilli (9.7 punti e 5.8 rimbalzi), risultano fondamentali per le rotazioni di coach Ciani. Il capitano Evangelisti, alla quarta stagione in maglia Agrigento, mette a referto una media di 8.3 punti a partita seguito dal brasiliano Sousa con 8.2 punti. Il roster continua con Guariglia, Fontana, Quaglia, Nicoloso e Cuffaro.

Bucchi: «Tifosi, stateci vicino»

Queste le dichiarazioni di coach Piero Bucchi alla vigilia del match: «Abbiamo approfittato della domenica di stop per fare anche qualche richiamo atletico e lavorare in maniera diversa dalla "settimana tipo" che si ha durante la stagione: ci siamo poi focalizzati in questa seconda settimana sulla parte tecnica e sulla partita di domenica. Agrigento è un'ottima squadra e con una grande tradizione, sono ormai diversi anni che disputa il campionato di Serie A2 ad un buon livello e ricopre una posizione in classifica che lo rispecchia in toto - prosegue Bucchi - In questo momento della stagione in cui tutte le squadre sono migliorate e rodate noi dovremo fare una partita solida, facendo leva anche sul pubblico: il fattore campo sarà fondamentale, i ragazzi hanno bisogno di fiducia e di sentire i propri tifosi il più vicino possibile».

Arbitreranno l'incontro i signori Alessandro Tirozzi (Bologna), Pasquale Pecorella (Trani) e Giulio Giovannetti (Rivoli).

27esima giornata: Cassino-Bergamo, Trapani-Biella, Latina-Treviglio, Rieti-Eurobasket Roma, Virtus Roma-Agrigento, Casale Monferrato-Scafati, Tortona-Legnano
Classifica: Virtus Roma e Capo d'Orlando 34, Rieti e Bergamo 30, Treviglio, Latina e Agrigento 28, Casale Monferrato 26, Biella, Scafati e Trapani 24, Eurobasket Roma 22, Tortona 18, Legnano 10, Cassino 4.