Partita importante oggi per la Roma Nuoto, che alle 18 al Foro Italico sfida Trieste. La squadra avversaria infatti si trova a pari punti con i giallorossi e c'è il sapore di gara decisiva. Trieste ha realizzato finora in campionato 138 reti e ne ha subite 180. Il miglior marcatore e pericolo numero uno della formazione gigliata è il serbo Drasko Gogov che ha realizzato 31 gol. Seguono l'ex di turno Federico Panerai con 26, Michele Mezzarobba con 20 e Ray Petronio con 18 reti. Sulle loro giocate e quelle del centroboa nazionale serbo Nemanja Vico, gira completamente l'attacco della squadra. Su di loro, andranno riservate le maggiori attenzioni. All'andata, a Trieste, si imposero i padroni di casa per 8-7, una gara giocata sul filo dell'equilibrio ma con diversi errori dei giallorossi che influirono sul risultato.
Archiviata la sconfitta indolore contro la Pro Recco, Africano e compagni hanno lavorato in settimana con la consueta serietà e determinazione. I punti in palio sono importanti. Bisognerà imporre fin da subito la propria pallanuoto. La fase difensiva dovrà funzionare alla perfezione, con sacrificio da parte di tutti. L'obiettivo è comune e dovrà essere raggiunto restando uniti per tutto l'arco della gara. Concentrazione e intensità massima. Serviranno testa e cuore. Bisognerà sfruttare il fattore Foro Italico. Le gradinate della piscina dei Mosaici si riempiranno come consuetudine, con i tifosi giallorossi che si faranno sentire e inciteranno per tutto il tempo. In acqua bisognerà lottare su ogni pallone. Con tanta voglia. Tutti a disposizione gli uomini per Mister Roberto Gatto, rientrano in formazione anche Matteo Ciotti e Michele Lapenna.

Il tecnico capitolino ci parla del match: «È una senza dubbio gara importante, in ballo ci sono punti fondamentali. Noi siamo pronti, abbiamo lavorato bene in settimana. Trieste è una buona squadra, ben allenata, che possiede individualità su cui dovremo fare molta attenzione. L'approccio alla gara sarà determinante. Servirà una fase difensiva in cui tutti si dovranno sacrificare, aiutandosi l'uno con l'altro. In attacco dovremo imporre la nostra pallanuoto e mettere il match sui binari giusti fin da subito. Giochiamo al Foro Italico e questa deve essere un'arma in più per noi, mi aspetto tanta gente che venga a sostenerci».
Ed ecco la carica del difensore giallorosso Claudio Innocenzi: «Giochiamo una partita che mette in palio punti importanti ma non determinanti. Ci sono ancora tante partite e può succedere di tutto. Viviamo una partita alla volta. Il Trieste è una formazione che gioca bene a pallanuoto, che ha delle individualità di assoluto valore su cui dovremo fare molta attenzione. Noi siamo pronti, sappiamo quello che dobbiamo fare. La fase difensiva sarà sicuramente fondamentale, dobbiamo costruire la nostra partita proprio in questa fase senza tralasciare nessun particolare. Sono convinto che sarà una bella gara. Giochiamo al Foro Italico, dovremo sfruttare questo fattore. Dobbiamo trovare certezze nelle gare casalinghe, visto che avremo molte gare da qui alla fine del campionato, che giocheremo proprio in casa. Ci aspettiamo tanta gente. Forza Roma». Sempre forza Roma.