È arrivato il momento di dare continuità al gioco, ma soprattutto ai risultati. Questa la giusta occasione per risollevarsi e conquistare punti per la classifica contro una formazione sicuramente alla portata dei giallorossi. Nell'anticipo dell'11ma giornata della serie A2 maschile Credem Banca la Roma Volley scenderà in campo stasera (ore 20.30 - diretta Lega Volley Channel) a Taviano contro la Bcc Leverano, un impegno difficile dal punto di vista logistico e anche della graduatoria stessa. I pugliesi hanno infatti 5 punti, mentre Roma 3, vincere vorrebbe dire scavalcare la stessa Leverano e abbandonare l'ultima posizione. Il morale è buono, anche dopo la sconfitta con Mondovì, che ha evidenziato dei passi in avanti sotto il profilo dell'intesa, dei meccanismi e del gioco. C'è grande voglia di fare bene e di crescere.

Queste le dichiarazioni del tecnico della Roma Volley Mauro Budani alla vigilia: «Abbiamo la possibilità di fare punti contro un avversario alla nostra portata. Sono sicuro che i ragazzi faranno una grande partita anche perché abbiamo dimostrato di poter giocare con squadre di questo tipo. Loro in casa sono davvero temibili, si appoggiano molto sul loro attaccante migliore, l'opposto bielorusso Ristic, attenzione anche alla trame dell'alzatore, l'austriaco Tusch. In casa hanno fatto soffrire molte squadre. Dobbiamo muovere la classifica, questa è la giusta occasione per farlo. I ragazzi si sono allenati bene, dobbiamo giocare come nelle altre partite, non pensando al passato e alle occasioni mancate, ma al nostro gioco». I giallorossi, quando mancano tre giornate alla fine del girone di andata, giocheranno due scontri diretti su tre, tutti durante le feste.

Di questa squadra ci si può e ci si deve innamorare. Perchè sta facendo di tutto per piacere e piacersi, lotta su ogni pallone, gioca senza paura, esce dal campo con la maglia magnata. Nessuno ha smesso di crederci, a cominciare dal primo tifoso, il Presidente Antonello Barani: «I ragazzi hanno dato l'anima nell'ultima partita con Mondovì, una grande squadra. Siamo assolutamente convinti di essere sulla buona strada, le premesse ci sono. Non dobbiamo mai mollare, ma andare avanti. Mi è piaciuto l'atteggiamento dei ragazzi e anche l'impegno, poi sulle tribune un pubblico caldo e presente. Vogliamo far diventare ogni partita un evento, abbiamo in serbo anche altre novità».

L'attacco è migliorato (62% dopo primo attacco su ricezione positiva), i meccanismi di gioco si stanno oliando, come testimonia l'alzatore Adriano Paolucci, il solo giocatore a vestire la maglia di tre diverse realtà di Roma in serie A negli ultimi 20 anni. «Giocare con il calore di questo pubblico è fantastico, sono contento di esser tornato in campo nella mia città, abbiamo dimostrato di poter competere con tutti, dobbiamo ammettere che Mondovì ha avuto qualcosa in più, dobbiamo avere ancora un po' di pazienza, ma non manca tanto, presto torneremo a vincere. Possiamo crescere, gli allenamenti hanno preso un ritmo importante, ce la stiamo mettendo tutta e credo davvero nella risalita».