Ieri siamo entrati dentro Campo Testaccio e abbiamo realizzato un reportage su quello che è stato lo storico stadio della Roma e che ora è un enorme cratere ricoperto di giungla. Ad aprirci le porte è stato chi dentro Campo Testaccio ci vive: alcuni ragazzi dell'Est Europa che hanno preso possesso di quelli che un tempo erano i magazzini della squadra del Rione. Sul giornale di oggi in edicola trovate il nostro speciale su Campo Testaccio: quattro pagine con le foto e il racconto della pessima situazione in cui verte l'area. E poi, in tarda mattinata, non perdete la nostra video-inchiesta sullo stesso argomento sulla nostra pagina Facebook! Ecco una piccola anteprima.