Poco meno di tremila romanisti per spingere la formazione di mister Di Francesco alla vittoria. Saranno in tanti questa mattina a lasciare la capitale per raggiungere Milano, chi invadendo l'Autostrada del Sole chi approfittando dei comodi collegamenti via treno. Il terzo anello blu di San Siro riempito per due terzi, con circa 1.500 tagliandi rimasti invenduti. Non mancherà di certo il sostegno ad una Roma chiamata a reagire, così come bandiere, sciarpe e stendardi per colorare di giallorosso lo spicchio dedicato. Lo faranno alla presenza di uno stadio Giuseppe Meazza che vedrà 60mila interisti alle prese con la coreografia organizzata dalla società nerazzurra che, attraverso il sito ufficiale, ha chiamato a raccolta il suo pubblico. "Coloriamo lo stadio" il messaggio lanciato per istruire i presenti in merito all'iniziativa che sarà orchestrata attraverso i maxischermi e riguarderà i primi due anelli della curva di casa.

Uno stadio tinto di nerazzurro nel quale, guardando in alto verso la Sud, sarà possibile osservare quel piccolo spicchio dove il giallo e il rosso faranno da padroni. Sperando che altrettanto avvenga in campo. Un terzo anello blu in cui per novanta e più minuti i romanisti tenteranno di far sentire le proprie voci. E non potrebbe essere altrimenti essendo una gara in trasferta. La prima del 2018 per inaugurare l'annata di chi macina chilometri e non conosce ostacoli. Chi non sarà presente farà fatica a vederli, considerando l'altezza del settore ospiti, ma basterà alzare il volume delle televisioni per sentire quell'inno che da decenni apre le danze. Con l'augurio che il rientro in città, nella fredda notte di domenica o al più tardi nella mattinata di lunedì, porti con sé i tre punti.