Con i precedenti di stagione ancora ben impressi nelle menti, tocca dirlo sottovoce e con tutti i condizionali del caso. Ma quella che è appena cominciata potrebbe essere una settimana importante verso lo sfollamento dell'infermeria. Amadou Diawara inizierà oggi i primi test fisici dopo le due settimane di fisioterapie seguite all'infortunio subito nel corso della sfida di Coppa Italia contro la Juventus. Come ormai noto, il guineano ha optato per le cure conservative al posto dell'intervento chirurgico, dopo un consulto con il professor Cerulli. La scelta è caduta sulle terapie per evitare che i tempi di recupero si allungassero e non permettessero al regista di rientrare prima della fine della stagione. Ora invece il numero quarantadue potrebbe tornare in gruppo entro un paio di settimane, alternando le attuali cure a test fisici in grado di verificarne gli eventuali progressi; e riducendo di fatto la propria assenza dal campo a un mese circa, come aveva auspicato pubblicamente lo stesso Fonseca all'indomani dell'infortunio del centrocampista.

Il tecnico portoghese non era presente alla ripresa degli allenamenti (fissata ieri alle 11 dopo il giorno di riposo concesso alla squadra) perché impegnato a Coverciano per la cerimonia di consegna della Panchina d'oro. La seduta è stata diretta dal suo vice Nuno Campos, che ha suddiviso i giocatori - come di consueto dopo le partite - in chi ha giocato e si è dedicato a una seduta defaticante e chi non è stato impiegato sul campo. Prosegue bene il reinserimento di Mkhitaryan, fermo dall'inizio dell'anno per l'infortunio al retto femorale. L'armeno sembra sempre più vicino al rientro, quantomeno nella lista dei convocati. Filtra ottimismo in vista della gara casalinga di venerdì sera contro il Bologna. Nella prossima giornata sarà sicuramente assente Lorenzo Pellegrini,che al Mapei ha rimediato un doppio giallo che gli costerà la squalifica nel prossimo turno. Il suo posto dovrebbe essere preso da Javier Pastore, che è tornato negli ultimi minuti del derby dopo la lunga assenza. Scalda i motori anche Perotti, che può dare il cambio a uno fra Ünder e Kluivert: i due esterni offensivi sono apparsi in grande difficoltà contro il Sassuolo, dopo aver fornito buone prove nel derby. Fonseca si riaffiderà ai suoi uomini più esperti. Oggi intanto sarà consegnata la lista di giocatori alla Uefa per i prossimi turni di Europa League.