dal campo

Zalewski resta a parte: verso il forfait con lo Shakhtar

Fa terapie per il colpo alla caviglia con il Tottenham. Pellegrini è ok. Intanto Zaniolo si diverte su Instagram dopo aver vinto la partitella: "Squadre squilibrate"

La sessione di allenamento di ieri a Trigoria

La sessione di allenamento di ieri a Trigoria (As Roma via Getty Images)

04 Agosto 2022 - 10:07

Mentre i tifosi tengono gli occhi fissi sulle notizie di calciomercato, e i giornalisti che le scrivono sui voli in arrivo nella Capitale, sui campi di Trigoria si suda per preparare al meglio una nuova stagione ormai vicinissima. Ieri la squadra di Mourinho si è allenata il pomeriggio, dopo la doppia seduta di martedì, per preparare al meglio la presentazione ufficiale di domenica sera, all’Olimpico contro lo Shakhtar Donetsk, attesa con trepidazione dai tifosi della Roma (ne parliamo qui sotto), che dovranno aspettare fino a lunedì 22 agosto per vedere una gara ufficiale, quella con la neopromossa Cremonese. Non ha preso parte alla seduta Nicola Zalewski, dopo il trauma distorsivo alla caviglia destra rimediato sabato sera ad Haifa, nell’amichevole con il Tottenham. Una gara in cui il 20enne di Tivoli ha confermato che l’ottimo rendimento della parte finale della scorsa stagione non era stato un caso, e che è pronto a contendere il posto a un giocatore come Spinazzola. Che nell’amichevole di domenica avrà come riserva Viña, che Mourinho stava provando come difensore centrale, visto che Zalewski, che ieri ha fatto terapie alla caviglia infortunata, non rientrerà in tempo: ce la farà quasi sicuramente, invece, per la prima giornata di campionato, domenica 14 in casa della neopromossa Salernitana.

4 punti e partitella vinta

Contro il Tottenham era stato toccato duro anche Pellegrini, ma i 4 punti di sutura sulla fronte, coperti da un cerotto, non gli hanno impedito di allenarsi. E di vincere la partitella di fine allenamento: in squadra con lui c’era Zaniolo, che ha pubblicato una storia su Instagram, subito rilanciata dai compagni, “Squadre squilibrate”, con l'emoji con “Top” e la freccia in alto. Umore alto, da parte di un ragazzo che fino a qualche settimane fa veniva considerato un sicuro partente. Con lui e Pellegrini in squadra c’erano Dybala, Rui Patricio,  Karsdorp, Ibañez, Viña e il giovane Ivkovic, confermato in prima squadra. Due giorni fa con lui, oltre a Volpato, ormai presenza fissa, c’erano anche il terzino Missori e l’attaccante Cherubini, che ieri è tornato con la Primavera, che alle 18 avrà la quarta amichevole stagionale, a Mercogliano contro l’Avellino, serie C. La prima squadra invece tornerà ad allenarsi alle 10, al Fulvio Bernardini, agli ordini di Mourinho. Che sembra contento di come stanno andando le cose, a giudicare dall’attività social: dopo la storia in cui mette pressione (lui, e il suo pupazzetto, sulla scrivania) all’avvocato del club, ne ha pubblicata un’altra con qualche secondo di allenamento. Se le cose non andassero bene, non si metterebbe certo a scherzare su Instagram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA