Prima metà di settimana in azzurro per sei ragazzi del settore giovanile, che oggi giocheranno due amichevoli: alle 14 Riccardi e Calafiori scenderanno in campo a Lecco con l'Under 19 di Bollini contro la Francia, tre ore prima toccherà all'Under 18, a Clairefontaine, con la Francia, tra i convocati Bove, Tripi, Ciervo e Astrologo, i primi due della Primavera, gli altri due dell'Under 18 (anche se Astrologo con De Rossi ha già esordito). Per Riccardi vestire l'azzurro è ormai una routine: ha già 7 presenze quest'anno in Under 19, e 4 gol, tutti nel primo girone di qualificazione, a novembre, contro Malta, Cipro e Slovacchia (tre vittorie e primo posto). Giocava in Under 19 già lo scorso anno, insieme ai 2000, quest'anno è capitano, come due anni fa in U17, quando guidò gli azzurrini fino alla finale dell'Europeo, persa ai rigori con l'Olanda (6-3, dopo il 2-2 nei regolamentari: il 2-1 lo firmò proprio il fantasista della Roma). L'Under 19 è una novità per Calafiori, che quest'anno avrebbe dovuto fare il Mondiale U17 in Brasile, era appena tornato dal terribile infortunio dello scorso anno e già in una condizione molto buona, la Roma chiese alla Federcalcio di non convocarlo, e la Federcalcio non potè opporsi. In quel periodo il terzino sinistro è stato chiamato da Fonseca in prima squadra (3 volte in campionato, 2 in Europa League), e i tecnici azzurri non si sono scordati di lui: il 15 gennaio è stato portato sotto età con i 2001 per l'amichevole di Madrid con la Spagna, finita 1-1 con gol di testa di Vergani (il centravanti dell'Inter che poteva rientrare nell'affare Dzeko), servito da un preciso cross del romanista.

Ci saranno quattro giallorossi a Clairefontaine, la Coverciano di Francia, per l'amichevole dell'Under 18. In lista due giocatori che avevano già vestito l'azzurro: la mezzala Edoardo Bove, che aveva fatto le amichevoli pre Mondiale, ed era stato escluso all'ultimo (con una decisione che aveva sorpreso parecchi), e Filippo Tripi, vertice basso di centrocampo, diventato titolare con l'infortunio alla spalla di Chierico (pure lui quest'anno era entrato nel giro azzurro). Il tecnico dell'Under 18, Bernardo Corradi si incontra spesso tra Trigoria e il Tre Fontane, e ha deciso di regalare la prima maglia azzurra - preferendolo tra gli altri a Cancellieri, appena promosso in Primavera - a Riccardo Ciervo, esterno d'attacco di Latina, grande protagonista con l'Under 17 che a giugno centrò la finale scudetto. Quest'anno è uno dei più attesi della Roma U18: il suo capitano, Astrologo, non era stato inserito nella lista dei convocati, ma è stato aggiunto dopo il forfait del veronese Udogie. Mentre la settimana scorsa il 2003 Berti e il 2004 Mastrantonio sono andati a Coverciano per lo stage riservato ai portieri: presto l'esordio in azzurro potrebbe toccare anche a loro.

Visualizza questo post su Instagram

🇮🇹🇮🇹

Un post condiviso da Filippo Berti (@filippo__berti) in data: