È cominciata bene l'avventura stagionale della Roma Primavera. I ragazzi di Alberto De Rossi hanno battuto il Chievo 6-3 n una gara dominata. A regalare la vittoria ai giallorossi ci hanno pensato Providence, Estrella, Trasciani, D'Orazio e Riccardi con una doppietta. Non sono serviti a nulla i gol di Manconi, Rovaglia e Zuelli che hanno tenuto alto il nume dei clivensi. Al termine della partita mister De Rossi ha parlato ai microfoni di Roma Tv: "Abbiamo ripetuto le prestazioni delle amichevoli, tanti gol segnati e qualche gol subito di troppo. Il lavoro che dobbiamo svolgere è mirato alla fase difensiva, e non mi riferisco solo ai difensori. Tolti un paio di giocatori, il resto della squadra del Chievo era la stessa dello scorso anno. Hanno giocato bene, ci sono venuti a prendere alti recuperandoci e superandoci anche. Questa mentalità è sfociata in una partita aperta con tanti gol da parte nostra, ma bisogna fargli i complimenti perché non è facile per nessuno fare tre gol al Tre Fontane. Le partite tracciano le linee guida: abbiamo sempre segnato tanti gol con squadre forti nelle amichevoli, contro squadre molto importanti e non con le squadre materasso. Il nostro potenziale è questo. Dobbiamo valutare ancora degli aspetti come la fase difensiva. Ma, tra i lati positivi, c'è il fattore del vantaggio, che ci ha dato una carica positiva. Devo sottolineare il cambio di mentalità alla squadra che è riuscita a ribaltare la situazione senza innervosirsi, né fra di loro, né con gli avversari, né con l'arbitro".