Non si è festeggiato fino a notte fonda perché in fondo sono pur sempre ragazzi di 15 anni, ma di certo i giocatori della Roma se lo sono goduto, il campionato Under 15 vinto contro ogni previsione - almeno quelle di qualche mese fa - giovedì sera contro il Milan. Dal 2015, oltre al campionato, il Settore Giovanile e Scolastico della Figc mette in palio anche la Supercoppa: non essendoci una coppa nazionale in queste categorie, la giocano la vincitrice del campionato di A e B e quella di serie C. E, come è inevitabile, finisce sempre che a far festa sia la prima. La Roma scenderà in campo oggi, alle 17.30 allo stadio di Russi, comune di poco più di 10.000 abitanti a 17 chilometri di Ravenna che nel 2000-01 ebbe pure la squadra in C2 (ora è in Promozione): di fronte ci sarà il Piacenza, che ieri pomeriggio ha battuto 3-2 i campani della Paganese, che partivano favoriti, e dopo aver incassato lo 0-1 hanno ribaltato il risultato sull'1-2, prima di incassare il secondo gol di giornata del 9 emiliano Antonio Turrà. La squadra giallorossa, ovviamente favorita, avrà anche il vantaggio del giorno di riposo in più, passato in pieno relax, sulla spiaggia di Cesenatico, tra bagni, sfide a calciotennis, e foto sui social. Oggi Tanrivermis farà turn-over, dando spazio a quelli che hanno giocato meno.