Giovanili

Under 15, doppietta Morucci e Atalanta eliminata

Il numero 9 aveva segnato pure nell’1-1 dell’andata Primo assist di Arduini (che poi salva un gol), secondo di Scacchi

La gioia dei giocatori dell'Under 15 dopo il 2-0 sull'Atalanta, che vale la semifinale

La gioia dei giocatori dell'Under 15 dopo il 2-0 sull'Atalanta, che vale la semifinale

La Redazione
30 Maggio 2022 - 10:13

Missione compiuta per la Roma Under 15, che a Trigoria batte 2-0 l'Atalanta, e si qualifica per la semifinale, contro il Milan (che ha eliminato il Frosinone). Protagonista il centravanti, Edoardo Morucci: due gol, dopo aver lasciato il segno anche nell'1-1 dell'andata di una settimana fa. Rizzo lo preferisce a De Caro al centro dell'attacco, al suo fianco Belmonte, sulla trequarti Coletta, capitan Di Nunzio in cabina di regia con Arduini e Panico mezzali, difesa titolare, con Tesauro e Cama terzini, Zinni-Candido centrali, Stomeo tra i pali. Atalanta con la difesa a tre, e il fantasista Bono alle spalle del gigante Sharma, supportato da Diof. Parte forte la Roma, pericolosa già al primo minuto con un destro di Belmonte deviato, al 13' lo stesso numero 11 mette la palla in rete una frazione di secondo dopo la segnalazione di fuorigioco. Sei minuti dopo è Morucci a piazzare alle spalle di Finardi, col destro, in diagonale, su servizio di Arduini, ma stavolta è tutto buono. L'Atalanta prova a farsi vedere con un'iniziativa sulla destra di Idele, il suo cross viene ribattuto, la Roma sfiora il raddoppio con Belmonte, che da ottima posizione calcia sul portiere, la palla arriva a Coletta che batte a rete di prima, deviato in angolo. Un minuto dopo ci prova Arduini, da fuori, impegnando Finardi che mette in angolo, poi una punizione di Di Nunzio esce di poco, rimbalzando sull'esterno della rete (e illudendo qualcuno in tribuna).

Alla mezz'ora la palla più importante costruita dell'Atalanta: il numero 10 Bono si libera molto bene in area, mette a sedere anche il portiere giallorosso, dando però il tempo ad Arduini di rientrare, e salvare sulla linea un gol che sembrava già fatto. Altra buona occasione al primo minuto di recupero: Gariani lancia Diof, la difesa sbaglia il fuorigioco lasciandolo solo davanti al portiere, che però resta in piedi e salva. È l'ultima occasione della sua partita: non rientra dopo l'intervallo, come Aliprandi, dentro Maggiore e Arena, la Roma non cambia nessuno. Dopo 6' ci prova Coletta, palla sul fondo, all'8' altri due cambi per l'Atalanta, entrano Castiello e il 2008 Inacio Pia, figlio d'arte, che al primo pallone toccato si inserisce su un retropassaggio sbagliato da Candido e serve l'altro nuovo entrato, che salta il portiere e calcia nella porta vuota, trovando il salvataggio decisivo di Zinni. L'Atalanta preme, ma non va oltre qualche tiro rimpallato, e un cross di Bonsignori Goggi, allontanato da Stomeo, la Roma si difende, e a 5' dalla fine raddoppia con una rapida ripartenza, quando Scacchi lancia in profondità Morucci, sul filo del fuorigioco. Il centravanti giallorosso prova a dribblare il portiere, che è bravo a uscirgli incontro e toccargli il pallone, ma non basta: il rimpallo premia il romanista, che può mettere in rete in diagonale, col sinistro. L'Atalanta chiude in avanti, ma a quel punto senza più crederci più di tanto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA