Finisce dopo sei anni l'avventura alla Roma di Pietro Tomaselli, il piccolo fenomeno italo-belga strappato nel 2015 all'Anderlecht. Classe 2004, arrivato in giallorosso a dieci anni, grazie al trasferimento della famiglia, ha sempre sofferto sul piano fisico: nato a novembre, è sempre stato tra i più giovani della sua annata, trovando pochissimo spazio. Le cose erano andate un po' meglio in questa stagione, conclusa con lo scudetto Under 17: Piccareta gli ha cambiato ruolo, arretrandolo da trequartista a mezz'ala, e schierandolo titolare anche nella finale scudetto con il Genoa (venne sostituito nell'intervallo). Ma la Roma non era più convinta dell'investimento, e lo ha inserito in lista di svincolo, insieme al difensore brasiliano Flamarion, tesserato solamente a gennaio. Tomaselli - secondo giocatore a lasciare il gruppo dell'Under 17 dopo il difensore Catena, passato allo sporting Lisbona - potrebbe andare alle giovanili del Paris Saint-Germain.