Si doveva consacrare la bella partita con la Lazio, è arrivata invece la terza sconfitta su cinque partite del 2020. Da Reggio Emilia arriva un brutto ridimensionamento per la Roma. E per quasi tutti i giocatori.

IL MIGLIORE - 6 DZEKO Nel primo tempo cerca disperatamente palloni giocabili, ma non ne riceve neanche uno. Ad inizio ripresa suona la carica, sfiora il gol colpendo il palo e segna pochi secondi dopo sovrastando Ferrari. Cinque minuti dopo potrebbe addirittura fare doppietta, ma Locatelli con un intervento disperato gli impedisce il tap-in dopo un miracolo di Consigli su Cristante. Non si arrende mai e alla fine è lui a richiamare i compagni per andare almeno a ringraziare i 2000 romanisti arrivati a Reggio Emilia

6 LOPEZ In quella mezz'ora da incubo si vede arrivare i giocatori del Sassuolo da tutte le parti. Non impeccabile forse sul primo gol di Caputo, sugli altri non può far nulla. E evita un passivo peggiore.

4,5 SANTON Non ha responsabilità dirette nelle azioni dei gol del Sassuolo, ma è troppo alto il piazzamento sul primo gol di Caputo. E nei momenti più complicati sembra non capire mai dove dovrebbe stare. Ammonito, lascia al 45'.

4 MANCINI Un disastro. Va in scivolata come un pivello sul gol di Caputo e gli lascia un'autostrada per la gloria, molla la marcatura anche nell'azione del secondo gol per coprire inutilmente la porta, sul terzo è lui a rinviare corto e a tenere quindi in gioco Djuricic sull'immediata transizione, sul quarto manda Boga sul piede preferito. Peggio è difficile.

5 SMALLING Ha meno responsabilità dirette del compagno di reparto, ma anche lui appare lento ed impacciato: a un certo punto sembra fermarsi su un rilancio dalla difesa che poteva costare addirittura il 4-0. E fa lo stesso su Toljan nella ripresa.

5,5 SPINAZZOLA Se avesse allungato la sua corsa su Toljan avrebbe forse tenuto meglio l'avversario, invece scatta in ritardo e il Sassuolo va sul 2-0. Nell'assalto del secondo tempo è una spina nel fianco.

5,5 VERETOUT Sempre lontano dal cuore dell'azione, non riesce ad aiutare i compagni nelle tremende transizioni neroverdi. Si vede di più nel secondo tempo e trasforma senza patemi il rigore.

5 CRISTANTE Lento e timoroso, sbaglia quasi tutte le impostazioni della squadra, a volte abbassandosi in cabina di regia senza la necessaria lucidità. Meglio nella ripresa, sfiora il gol del 3-2.

4 ÜNDER Impalpabile: perde clamorosamente il confronto con Berardi, che la Roma ha tante volte inseguito. Esce al 20' st per l'esordio di Perez.

4 PELLEGRINI Disastroso in quella prima mezz'ora, dopo un inizio che aveva fatto ben sperare. Perde banalmente la palla da cui parte il 2-0, si fa sovrastare da Locatelli sul rinvio di Mancini da cui nasce il 3-0. E in ogni azione offensiva sbaglia tempo o misura. Fa l'assist della speranza, poi si fa cacciare.

5 KLUIVERT Nel primo tempo non c'è, nel secondo per un po' è tra i più attivi, ma sbaglia troppe scelte.

6 BRUNO PERES Fa un miracolo scivolando su Caputo e guadagna il rigore.

s.v.CARLES PEREZ Fa vedere solo un bel sinistro.

s.v.VILLAR Merita altre chances.